NEWS 

Covid-19, per le banche italiane aumenta il costo del rischio


I risultati delle principali banche italiane hanno mostrato i negativi impatti dei forti problemi economici e finanziari causati dalla pandemia globale di Covid-19”, spiega Nicola De Caro, Senior vice president della ricerca globale sugli emittenti del settore finanziario di DBRS Morningstar in un report del 14 maggio 2020. Impatti che hanno portato l’agenzia di rating, pur confermando il rating BBB (high) sull’Italia a rivedere il trend sul debito del paese da stabile a negativo.


La risposta delle banche alla possibilità di un aumento dei Npl ha fatto aumentare il costo del rischio (rapporto tra il fondo rischi su crediti e gli attivi ponderati in base al rischio di credito) che è passato dai 55 punti base del primo trimestre 2019 a 81 bp nel primo quarter del 2020. Gli accantonamenti direttamente imputabili alle misure anti-Covid 19 rappresentano, mediamente, il 41% del costo totale del rischio. “Va precisato che il costo legato al Coronavirus si basa su stime preliminari e maggiori dettagli si avranno nel corso dei prossimi trimestri”, dice De Caro.


Articolo completo su Morningstar.it

https://www.morningstar.it/it/news/202514/covid-19-per-le-banche-italiane-aumenta-il-costo-del-rischio.aspx