NEWS 

Imprese: livelli pre-crisi solo nel 2022 (e neanche per tutte)


Il 2021 non sarà ancora l’anno del recupero. E, per alcuni settori, neanche il 2022. Secondo l’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio Pulse realizzato da Crif, entro i prossimi nove mesi è attesa una crescita annua in termini di fatturato per le imprese italiane del +7,5% a fronte di una perdita subita dell’11,1% nel 2020.

Dal punto di vista finanziario, l’Osservatorio Crif Pulse Business sottolinea come gran parte dei settori economici continueranno a evidenziare free cash flow negativi “per effetto della contrazione di fatturati e margini operativi e dell’allungamento del ciclo del capitale d’esercizio, solo parzialmente compensabili tramite la riduzione o il rinvio degli investimenti”, si legge nello studio. Una situazione che genererà una sete di liquidità tale da raggiungere per i settori più colpiti (come il turismo) e quelli finanziariamente più esposti (come l’agricoltura) percentuali di fabbisogno vicine al 50% del fatturato.


Articolo completo: we-wealth.com

https://www.we-wealth.com/it/news/aziende-e-protagonisti/start-up/imprese-livelli-pre-crisi-solo-2022-neanche-tutte/?newsletter_send=1&iduser=42283?utm_source=daily&utm_medium=email&utm_campaign=EMD20210331&iduser=42283&newsletter_id=130968&private_key=948d0268aa923779eecb1e8e7e109a27a4054141