NEWS 

Risparmio: generazioni a confronto


Quando si tratta di investire e cercare di programmare il proprio futuro economico, gli italiani faticano a guardare oltre il presente più attuale. Questo è sommariamente quanto emerge dall’indagine condotta da IWBank Private Investments: 2 intervistati su 10 associano il futuro a un periodo inferiore a 1 anno, 6 intervistati su 10 non vanno oltre un orizzonte di 5 anni, mentre solamente 1 su 10 interpreta tale concetto come un periodo superiore ai 10 anni. Le profonde trasformazioni economiche e sociali che stanno investendo la nostra realtà quotidiana condizionano in maniera indelebile il futuro degli attuali potenziali investitori e risparmiatori. Come dimostrano le evidenze della ricerca, guardare al futuro per programmare e indirizzare al meglio le scelte di oggi è importante ma non semplice. Per questo, il ruolo di un advisor come M&V che fornisce un servizio consulenziale indipendente, è fondamentale nell’affiancare con professionalità gli investitori nell’acquisizione della consapevolezza circa l’importanza della programmazione di lungo periodo, stimolando la capacità di attivazione di comportamenti di risparmio ed investimento virtuosi per affrontare oggi, con serenità, le sfide del domani.

Per approfondimenti sull'indagine riportiamo qui di seguito il sevizio pubblicato da Milano Finanza.